8/16 MARZO 2014 - 8 Donne per l'8 marzo, quando Donna è sinonimo di Arte.

Sabato 8 marzo alle 11.00, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, nel chiostro dell’Archivio di Stato di Pavia verrà inaugurata la mostra di pittura e scultura
8 Donne per l’8 marzo - quando Donna è sinonimo di Arte.
Pensata come Giornata “veramente” al femminile, la mostra si snoderà sotto i portici del meraviglioso chiostro quattrocentesco del complesso di San Maiolo.
8 Donne, quindi, che racconteranno questa Giornata attraverso la sensibilità, tutta femminile, espressa attraverso le loro opere.
La mostra proseguirà fino al 16 marzo con i seguenti orari:
lunedì e venerdì dalle 9.30 alle 13.00
martedì, mercoledì e giovedì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00
sabato e domenica dalle 16.00 alle 19.00

…e ora due parole sulle 8 Donne


Natalina Bassani
Psicologa per formazione ed artista per vocazione, dopo molti anni di grafica in bianco e nero produce soprattutto opere tridimensionali, figurative ma non solo. Utilizza creta, gesso, rete di ferro, materie plastiche ed altri materiali, compreso il pizzo filet della nonna. Con le sue opere ricerca sempre il coinvolgimento emotivo dell'osservatore, ritenendo che, se l'arte non è emozionante, arte non è. Ha seguito i corsi dell'AR.VI.MA. Ha partecipato a numerose mostre a Pavia e provincia. È socia di Bottega dell’Arte in Pavia.


Roberta Gallotti
“terre d’acqua “ che Cesare Angelini ben definiva, riferendosi a Torre d’Isola, sono il terreno fertile dove è nata e cresciuta la sua vocazione artistica. Frequenta il liceo artistico e l’accademia di Brera, partecipa a mostre collettive, alla realizzazione di scenografie per spettacoli teatrali. Insegna educazione artistica, arte e immagine. C’è leggerezza e pensiero profondo nei suoi dipinti e la femminilità governa la sua capacità di vedere e immaginare, di vagare tra il sogno e la veglia. Predilige l’acquerello ma ama anche i pastelli acquerellabili, la divertono l’uso del collage e delle tempere ad acqua. I suoi soggetti preferiti sono montagne incantate, borghi antichi e solitari, castelli turriti.


Ilaria Giacometti
Nasce a Pavia dove frequenta la Scuola di Pittura e Arti Visive Marabelli AR.VI.MA. Il desiderio di riportare, trasmettere, trasfigurare e fare proprio ciò che la circonda è una necessità quasi fisica per lei che usa il colore in modo vibrante e caldo dando vita e luce ai personaggi raffigurati. L'amore per l'impressionismo la porta ad identificarsi in questa corrente così vicina al suo essere ma è attratta anche dall’astrattismo del ‘900. Spazia dalla china acquerellata alla manipolazione del carboncino, dagli oli spatolati all'uso di materiali poveri e grezzi che rinascono come basi preziose e brillanti.


Angela Macelli  
Ha frequentato corsi di incisione e scultura presso la Civica Scuola di Pittura di Pavia e corsi formativi per l'insegnamento delle arti visive e plastiche organizzati dal Comune di Pavia e dalla Regione Lombardia. Ha insegnato attività espressive nella Scuola dell'obbligo e tenuto laboratori di incisione, scultura e pittura in scuole medie superiori. Ha partecipato a mostre personali e collettive di fotografia e pittura. Incide e stampa opere calcografiche e realizza lavori polimaterici nei quali accosta volutamente la fragilità delle "sue carte" alla forza di altri materiali quali il metallo. Da molto tempo alla ricerca della propria interiorità e di equilibrio, con i propri lavori vuole entrare in quelle che definisce "le pieghe del cuore". Lavora ai Musei Civici di Pavia.


Fiorenza Orseoli
Nasce a Treviso ma vive a Pavia dove si laurea in Scienze Politiche e dove è stata funzionario nella Pubblica Amministrazione. Allieva di M. Anselmi ha frequentato i corsi presso la Civica Scuola di Arti Visive AR.VI.MA. di Pavia di cui è socio. Le sue opere si proiettano in un mondo ludico, fumettistico, allegro, consumatore di stimoli visivi e si serve di varie elementi materici per dar ampio respiro alle sue inedite intuizioni iconiche. Le è stato conferito il premio speciale della Giuria in occasione del “Salice d’Oro 2012” a Salice Terme. È stata ospite in TV a parlare della sua arte. Espone a Pavia e in tutta Italia.


Lucietta Ratta
E’ nata a Lecce ma lascia l’amato Salento  per gli studi universitari  che svolge e completa a Pavia. Lavora ora come medico pneumologo al Policlinico di Pavia. Contemporaneamente porta avanti il suo percorso artistico, seguendo corsi di pittura, scultura e incisione presso la scuola civica di arti visive AR.VI.MA. Affascinata da tutti i materiali, con gli stessi sperimenta e produce opere d’arte contemporanea. Ha al suo attivo numerosissime collettive e personali in Italia. Ha conseguito numerosi apprezzamenti in Concorsi artistici.


Silvia Sebastiani
Nasce a Pavia. Laureata in Discipline Pittoriche all’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, è docente di Educazione Artistica e/o Disegno e Storia dell’Arte presso Scuole Medie e Licei della provincia. I suoi dipinti sono caratterizzati da un iperrealismo fumettistico e pubblicitario che sfocia in visioni ambigue e inquietanti: case, piscine, salotti sono infatti infestati da esseri mostruosi, che l’umanità non sembra vedere. Vincitrice, ex-aequo nella categoria “giovani”, del Premio Internazionale d’Arte 2006 “Un Menù per la colomba” di Venezia; nel catalogo, commento critico di Philippe Daverio. Espone a Pavia, in Italia e all’estero.


Rosa Tallarico
Ha frequentato approfonditi corsi di  pittura, scultura e incisione presso la Civica Scuola d’arte di Pavia. Ha insegnato tecniche espressive nella scuola dell’obbligo. Scrive recensioni e critiche per artisti e fotografi. È stata Presidente dell’Associazione culturale Arteaparte Pavia. Membro del gruppo artistico “Tela salata”, è stata coordinatrice  di trasmissioni radiofoniche locali sull’Arte contemporanea a Pavia. Partecipa attivamente a molte collettive di pittura ed ha al suo attivo numerose personali. Coordina laboratori di scrittura creativa e tecniche espressive presso numerose Istituzioni. È socia di Bottega d’Arte in Pavia. Lavora presso i Musei Civici del Castello Visconteo di Pavia.


MiBACT - ARCHIVIO DI STATO DI PAVIA
DIRETTORE: dr. Benedetto Luigi COMPAGNONI
Via Gerolamo Cardano 45 - 27100 Pavia
Tel.: 0382-539078
e-mail: as-pv@beniculturali.it
seguici su facebook pec: mbac-as-pv@mailcert.beniculturali.it
© 2012 - 2019 Archivio di Stato di Pavia Crediti - Note Legali - Cookie Policy

pagina creata il 16/03/2017, ultima modifica 30/03/2017